IL CINEMA ITALIANO

 

La prima parte del corso prevede la visione del trailer del film prescelto e la discussione sui possibili sviluppi della trama. Per stimolare la conversazione sui temi trattati verranno selezionate tre scene tra le più significative del film a cui seguiranno letture di interviste ai protagonisti e recensioni fatte dai più autorevoli critici italiani. Ad ogni film verrà abbinato un lavoro grammaticale specifico mirante sia alla comprensione che all'esplorazione di nuove strutture grammaticali. Il cinema italiano riflette fortemente le inclinazioni linguistiche del mondo della strada. La lingua del cinema è una lingua dinamica, accattivante, una lingua che rappresenta perfettamente le evoluzioni dell'italiano colloquiale.

 

Il corso rappresenta un'occasione per riflettere su stereotipi, tradizioni, usi e costumi italiani e su temi più impegnativi come disoccupazione e la criminalità organizzata.

Durante il corso saranno distribuiti recensioni, testi di interviste, schede grammaticali, trascrizioni di dialoghi, schede linguistiche sul dialetto, sul gergo e sulle espressioni idiomatiche.

 

 

03 FEBBRAIO 2021

IO NON HO PAURA (GABRIELE SALVATORES)

LIVELLO: B2

 

Tratto dal romanzo omonimo di Niccolò Ammaniti, il film ha vinto due David di Donatello ed è stato scelto come film per rappresentare l'Italia agli Oscar.

Questo film è riconosciuto come d'interesse culturale nazionale.

 

 

14 APRILE 2021

SCUSA, MA TI VOGLIO SPOSARE (FEDERICO MOCCIA)

LIVELLO: A2

 

Seguito di "Scusa ma ti chiamo amore". Ritroviamo Alex e Niki tre anni dopo che si sono giurati amore eterno al faro: adesso lui ha capito che Niki è la donna della sua vita, nonostante la differenza d'età, e le chiede di sposarlo. Sulle prime, Niki è felice, ma poi con l'avvicinarsi della data fatidica non riesce a tenere a bada la paura sempre più crescente e decide di mandare a monte tutto. Ma per loro non sarà finita, perchè ci saranno nuovi colpi di scena in arrivo.